Iokai Shiatsu

Masunaga
Meridiani
Filosofia Orientale
Kazunori Sasaki
Calendario Corsi
Formazione Iokai
Contenuto dei Corsi
Preparazione
Docenti
Luoghi

Cos’è lo shiatsu

Il padre dello shiatsu,

M° Tokujori Namikoshi sensei diceva:

Shiatsu no kokoro wa haha gokoro
Lo spirito dello shiatsu è come lo spirito della mamma
 
Oseba inochi no izumiwaku
La pressione fa sorgere la potenza della vita.

Lo shiatsu si è sviluppato nel XX secolo in Giappone da forme manuali tradizionali e metodi di trattamento moderni di provenienza occidentale.
 
La vera radice dello shiatsu è semplice, si trova nella reazione istintiva di toccare la parte dolente perchè lo shiatsu stimola la capacità di auto-guarigione.
 
Shi significa "dita" e atsu significa "pressione". La tecnica consiste nel portare il proprio "centro" verso il ricevente per dare una pressione "perpendicolare, costante e mantenuta" nel punto di contatto. Lo scopo è quello di attivare la libera circolazione del Ki (energia vitale).
 
Lo shiatsu è praticato tradizionalmente a corpo vestito, il ricevente è disteso sopra un futon posto al suolo e il praticante è inginocchiato al suo fianco.
Consiste in pressioni/appoggi dei pollici, delle mani e, occasionalmente, dei gomiti e delle ginocchia, lungo tragitti e punti precisi.
 
In campo terapeutico lo shiatsu può prevenire disturbi e ripristinare la salute sul livello fisico, mentale e spirituale.